Richemont al 95% di Ynap, addio a Borsa


Successo per l’Opa amichevole lanciata da Richemont, colosso del lusso svizzero, che ora detiene il 94,99% di Yoox Net-A-Porter. Richemont, che controlla marchi come Cartier, Van Cleef & Arpels, Piaget e Montblanc, ha reso noto che, stando ai dati provvisori, si è avverata la condizione di livello minimo di adesione. Il prossimo passo sarà l’addio alla Borsa con il delisting da Piazza Affari. “La nostra consolidata storia di crescita ci ha resi i numeri uno nel lusso online. Insieme a Richemont, investiremo ancora di più in prodotto, tecnologia, logistica, persone e marketing.
Accelereremo la nostra crescita globale e garantiremo la leadership di Ynap nel lungo termine” ha spiegato Marchetti, ad del gruppo. “Abbiamo iniziato il nostro business – aggiunge – prima che chiunque altro credesse nella possibilità di portare il lusso online. Sono fiero di ciò che abbiamo costruito in quasi due decenni”.

Richemont, il colosso del lusso svizzero, ha raggiunto il 94,99% delle azioni ordinarie di Yoox Net-A-Porter, al termine dell’Opa che si è chiusa ieri. Lo rende noto Richemont in un comunicato.
Al termine dell’Opa, secondo i dati provvisori forniti da Banca Imi, in qualità di intermediario incaricato del coordinamento della raccolta delle adesioni, le azioni di Ynap portate in adesione all’Offerta sono state 64.932.769 (69,996% del capitale e 93,322% delle azioni oggetto dell’Opa) alle quali si aggiungono 23.187.386 di azioni già detenute da Richemont, con un totale di 88.120.155 azioni pari al 94,991% del capitale sociale ordinario di Ynap.
Richemont ha reso noto che si è “avverata la condizione di livello minimo di adesione e che la soglia del 90% del capitale sociale ordinario di YNAP è stata superata”. I risultati definitivi saranno resi noti il 17 maggio 2018.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet