Banco Popolare: manager rinunciano a bonus e sistema incentivi


verona 29 marzo -Il Cda del Banco Popolare ha preso formalmente atto che i componenti esecutivi del Consiglio stesso e i dirigenti e collaboratori di particolare rilievo del Gruppo Banco Popolare nella loro qualita’ di potenziali beneficiari del Piano 2013 di attribuzione di azioni loro riservato, hanno volontariamente comunicato la propria rinuncia all’assegnazione del premio 2013 da attribuire in azioni, oltre che alla quota del premio suddetto da attribuire in contanti.Il Piano, si legge in una nota, era destinato al “personale piu’ rilevante” e prevedeva modalita’ di erogazione dei sistemi incentivanti in linea con le disposizioni della Banca d’Italia in materia di politiche di remunerazione e incentivazione nelle banche, e in particolare con la previsione che almeno il 50% del premio derivante da tali sistemi dovesse essere attribuito in azioni o strumenti ad esse collegati.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet