Volkswagen chiede scusa


I grandi azionisti della Volkswagen intendono fare causa, chiedendo 40 miliardi di euro, alla Volkswagen per il crollo del titolo seguito allo scandalo dei motori diesel. Il Sunday Telegraph cita l’avvocato Quinn Emanuel, chiamato a seguire il caso, famoso per le vittorie in importanti class action. Quinn, è stato contattato dal gruppo Bentham (fondo specializzato nel finanziamento delle grandi cause legali) per preparare l’azione legale che dovrebbe partire in Germania in base al Securities Trading Act entro febbraio. La Volkswagen intanto ha comprato pagine sui media italiani in cui ammette di aver ‘commesso un grave errore che ha compromesso il rapporto’ di fiducia con i
clienti, chiede scusa e sostiene che farà ‘di tutto per riconquistare la fiducia’.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet