Vm Motori farà ripartire lo stabililmento Oerlikon


CENTO (FE), 2 MAGGIO 2012 – Quando la ripresa è trainata dai motori a diesel. Succede a Cento, nel ferrarese, dove lo storico gruppo Vm Motori ha annunciato un aumento di produzione capace di coinvolgere nuovi 300 posti di lavoro nei prossimi due anni. L’azienda ha in programma investimenti per 60 milioni di euro. In progetto c’è l’apertura di una linea di produzione all’interno del vicino stabilimento (ormai ex) Oerlikon. L’azienda metalmeccanica appartenente a una multinazionale svizzera, ha ancora 80 lavoratori in cassa integrazione. Per loro, il nuovo piano industriale della Vm rappresenta un’opportunità concreta.Di definitivo non c’è ancora niente, i dettagli dell’espansione della Vm Motori devono essere sottoposti ai sindacati. Intanto però, il 30 aprile, un’anticipazione è stata data con una conferenza stampa nella quale erano presenti l’amministratore delegato Giorgio Garimberti, la presidente della Provincia Michela Zappaterra, il sindaco di Cento Piero Lodi e l’assessore regionale Patrizio Bianchi. Il ruolo delle istituzioni è infatti importante nell’oliare la ripresa produttiva in quel di Cento. Il Comune della città del Guercino, ad esempio, assicurerà l’accompagnamento infrastrutturale mentre la Regione e la Provincia di Ferrara finanzieranno la formazione con oltre 40mila ore per corsi che richiederanno dai 3 ai 6 mesi. Tra i primi a rispondere all’appello per essere "riqualificati" potranno esserci proprio i dipendenti della Oerlikon."A inizio 2013 cominceranno le nuove produzione", ha spiegato il Ceo di Vm Motori Giorgio Garimberti. Da capogiro il salto di produttività del gruppo da qui alla fine dell’anno: "Su un motore caratteristico che è il 3 litri V6, passeremo da 150 motori al giorno a circa 380-400". 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet