Vittorio Sgarbi a Correggio, per una conversazione su Antonio Allegri


CORREGGIO (RE), 7 MAG. 2009 – Si intitola "Il Correggio e la sua modernità" la conversazione d’arte che Vittorio Sgarbi condurrà sabato 9 maggio, alle 17, nel giardino del Correggio Art Home, il centro studi su Antonio Allegri in via Borgovecchio a Correggio.Sgarbi traccerà, durante la conversazione, un breve excursus sull’arte di Antonio Allegri detto il Correggio – soprattutto riguardo l’inquadramento spazio-temporale del genio pittorico correggese – per concentrarsi in seguito sulle importanti novità apportate dalla sua pittura.Non mancheranno approfondimenti sulle grandi mostre, dedicate all’Allegri, realizzate nel 2008 (Roma, Galleria Borghese; Parma, Galleria Nazionale e Cupole; Correggio, Palazzo dei Principi). Infine, spazio a un focus finale dedicato al “Trittico dell’Umanità”, ricostruito in occasione della mostra “Il Correggio a Correggio” grazie al prestito della Galleria Vaticana della cimasa, fin qui ritenuta una copia e che, invece, numerosi critici – compreso lo stesso Sgarbi che ha avuto modo di studiarla da vicino durante l’esposizione a Palazzo Principi nello scorso autunno – hanno ora attribuito come originale del Maestro di Correggio.L’iniziativa si tiene in occasione dei festeggiamenti per il terzo “compleanno” del “Correggio Art Home” che, dall’inaugurazione avvenuta nel 2007, si pone sempre più come centro internazionale di studi e motore di approfondimenti riguardo l’opera di Antonio Allegri.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet