Viticoltori, la lotta contro il maltempo


Il maltempo non ha fermato i viticoltori della provincia di Bologna che, per proteggere il prezioso raccolto delle uve, nei mesi scorsi, hanno adottato alcuni accorgimenti. Con uno sguardo alle previsioni per il medio-lungo periodo, già a giugno alcuni, per esempio, hanno iniziato a defogliare le viti per permettere ai grappoli di prendere più luce e più aria, in modo da inspessire la buccia e agevolare la maturazione. Una misura utilissima che incide molto sulla produzione, così come l’impiego della meccanizzazione della vendemmia e l’alta organizzazione degli strumenti di pigiatura. Grazie a questi due aspetti, infatti, è possibile lasciare le uve sulle viti più a lungo. Nel complesso del territorio bolognese, le piogge sembrano avere interessato meno le colline intorno a Imola dove in settimana è iniziata la raccolta delle prime uve bianche.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet