Vinyls, rinviata la cessione. Lavoratori in presidio


RAVENNA, 27 OTT. 2011 – Più in là del 27 ottobre non si sarebbe dovuti andare. Invece la firma sulla cessione dello stabilimento Vinyls di Ravenna alla Igs di Varese ieri non è arrivata. A causare il rinvio la mancanza di un accordo con Hera Servizi per quanto riguarda i debiti contratti dalla Vinyls. La multiutility non ha infatti incassato per diverso tempo le tariffe per lo smaltimento degli scarichi e dei rifiuti industriali.Per i trentanove lavoratori dell’impianto questo intoppo è come un ritorno al passato e cioè ai tempi della ricerca di un acquirente e di un possibile salvataggio del ramo d’azienda ravennate. Un periodo di incertezza durato più di due anni. Stamattina alle nove, davanti ai cancelli, i lavoratori hanno manifestato per il posticipo della firma. I commissari della Vinyls Italia, i rappresentanti della Igs e i dirigenti di Hera sono comunque in trattativa per mettere la parola fine ai debiti pregressi. Dopo di che si potrebbe definitivamente aprire una nuova pagina per lo stabilimento.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet