Vigili del Fuoco di Reggio Emilia di nuovo in sciopero


REGGIO EMILIA, 16 SET 2009 – I Vigili del Fuoco ed il Personale amministrativo del Comando provinciale di Reggio Emilia saranno nuovamente in sciopero nella giornata del 18 settembre. Le organizzazioni sindacali rappresentative del Personale addetto al Comando di Reggio Emilia hanno proclamato lo sciopero per protestare contro "l’inerzia del Ministero dell’Interno ad adeguare la dotazione organica del Comando provinciale nonostante le ripetute richieste in tal senso avanzate da tempo"."Già lo scorso 10 marzo – afferma il comunicato congiunto Cgil e Cisl con il quale i Vigili del Fuoco hanno proclamato lo sciopero – fummo costretti a scioperare per segnalare le difficoltà che sarebbero derivate dall’apertura del distaccamento di Sant’Ilario senza aver provveduto, parallelamente, ad ampliare la dotazione organica del Comando provinciale. Più volte – continua il comunicato – abbiamo rivolto le nostre richieste e segnalato le difficoltà oggettive in cui si trovano ad operare i Vigili del Fuoco sia alle Istituzioni locali che ai parlamentari reggiani e consegnato documenti contenenti i dati oggettivi su cui basavamo e basiamo ancora di più oggi le nostre richieste. Nonostante tutto non si è registrata alcuna inversione di tendenza da parte del Ministero dell’ Interno"."E’ ora che la cittadinanza sappia – concludono i Vigili del Fuoco – che il dispositivo di protezione civile assicurato dai Vigili del Fuoco potrebbe non essere in grado di fare fronte alle esigenze di sicurezza del nostro territorio che, per le sue caratteristiche, è connotato da particolare complessità. Venerdì mattina saranno effettuati due presidi: il primo presso il Comando della Canalina dalle 8,00 alle 10,00 ed il secondo presso la Prefettura dalle 10,30 alle 12,00. Nel pomeriggio una delegazione di Vigili del Fuoco e di rappresentanti sindacali sarà ricevuta dal Prefetto.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet