Venticinque anni di Sana, pensando a Expo 2015


BOLOGNA, 3 SET. 2013 – Venticinque anni di un appuntamento che ha trainato lo sviluppo del biologico in Italia. E’ Sana, salone internazionale del biologico e del naturale alla Fiera di Bologna dal 7 al 10 settembre. Cinquecentocinquanta esibitori (+20% rispetto al 2012) su cinque padiglioni per tre settori: alimentazione, benessere e altri prodotti. Una fiera che guarda ad Expo 2015, con ospiti d’eccezione come l’ecologista Vandana Shiva o il ministro Nunzia De Girolamo che parteciperà al convegno che venerdì anticipa la kermesse. “Questa è un’edizione speciale di Sana – ha detto il presidente di Bologna Fiere, Duccio Campagnoli – il venticinquesimo anno di un appuntamento che ha lanciato il biologico e il naturale dei produttori italiani. Il successo significativo tra gli espositori e tra buyer internazionali, già 1500 i registrati, premia la scelta fatta di essere un grande salone specializzato”. Addetti ai lavori. Ma anche curiosi, con il Sana Shop: sabato e domenica, con un biglietto speciale da 5 euro, tutti potranno entrare all’enorme biostore nel padiglione 34 e acquistare i prodotti proposti dagli espositori. Quartiere fieristico – allestito in maniera il più possibile ecosostenibile con, ad esempio, il non utilizzo delle classiche moquette – e città tornano ad incontrarci per gli appuntamenti off: una lunga passeggiata sotto i portici, tra incontri, orti e degustazioni nel segno del biologico. Sul fronte della ricerca scientifica, infine, tanti gli incontri organizzati dal professor Enrico Roda. Sana e venticinque anni di biologico in Italia. Una storia ripercorsa in conferenza stampa da Paolo Carnemolla, presidente di Federbio. Dalle prime produzioni nel sud Italia su impulso di Germania e paesi del nord europa, fino alla conquista del nord del Paese. Una diffusione, che, come ha sottolineato l’assessore regionale all’agricoltura, Tiberio Rabboni, ha avuto in Emilia-Romagna, uno dei suoi motori. Anche grazie alla kermesse bolognese “Sana ha trainato la crescita del biologico in Italia – ha detto l’assessore – Oggi in questa regione ci sono oltre 4mila operatori biologici, con un aumento del 10%. Inoltre qui hanno sede alcuni dei marchi leader internazionali”. Al termine della conferenza stampa, Campagnoli, ha poi annunciato un nuovo appuntamento sui temi di Sana i cui dettagli verranno dati al termine della fiera.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet