Vendite natalizie, abbastanza bene


Significativo, inaspettato e un po’ in controtendenza, rispetto gli ultimi anni l’andamento degli affari in occasione delle festività natalizie appena trascorse, Capodanno compreso. Negli acquisti, come pure nei consumi a ristorante a prevalere è la stabilità, ma si sono riscontrati anche lievi incrementi degli affari. Fondamentale si è rivelata la settimana che ha preceduto il Natale per i doni da mettere sotto l’albero, e i giorni prima della fine dell’anno per quello che riguarda le prenotazioni nei locali e la vendita di prodotti enogastronomici per il cosiddetto ‘cenone’. A rilevarlo, l’Osservatorio di Confesercenti Modena che ha monitorato, a partire dal 29 novembre 2014, l’andamento di oltre 150 attività imprenditoriali sia in città che in provincia dei settori del commercio e della ristorazione. La stabilità nelle vendite è stata dichiarata dal 55% degli operatori, mentre nel 20% dei casi è stato registrato un aumento rispetto al Natale 2013. Il restante 25% invece, ha evidenziato una contrazione del volume degli affari. “Tenuta sostanziale e lieve incremento: questo quello che emerge – spiega l’Associazione imprenditoriale – Ma soprattutto che, nonostante crisi, fisco e difficoltà di vario genere, gli acquisti sono andati decisamente meglio rispetto alle pessimistiche previsioni. Ad essere preferiti dai modenesi i prodotti alimentari, ed i tecnologici”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet