Vacchi e Confindustria Emilia area centro


E’ stato presentato Barcamper, acceleratore di impresa voluto da Unindustria Bologna, da pochi giorni confluita in Confindustria Emilia Area Centro. E proprio della nascita del nuovo organo di rappresentanza delle aziende di Bologna, Modena e Ferrara ha parlato il presidente Alberto Vacchi, che si è anche espresso sul nuovo governo.

Parte il primo gruppo di startup in fase di accelerazione supportate da dpixel, venture capital advisor, e finanziate dal fondo Barcamper Ventures.
Dodici le startup selezionate a seguito della “call for ideas”, lanciata a settembre, durante la quale sono stati analizzati più di 500 business plan e idee di impresa.

“Siamo molto soddisfatti della quantità e qualità delle proposte ricevute nonostante questa sia la prima volta che proponiamo questo programma, ha dichiarato Niccolò Sanarico, Investment Manager di dpixel. La selezione non è stata facile, ma crediamo di avere costruito una prima classe molto promettente e con una forte presenza di imprenditrici donne.”

L’obiettivo dell’acceleratore è quello di accompagnare e affiancare i team selezionati, nei prossimi 3 mesi in un percorso di crescita finalizzato all’investimento di Barcamper Ventures. Determinanti per l’avvio del fondo, il Fondo Italiano d’Investimento, Cornerstone Investor del fondo, Banca Sella Holding, Unindustria Bologna, Fondazione Puglia e Società Reale Mutua di Assicurazioni.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet