Vacanze: cala la voglia di mare, Internet la fa da padrona


Cala la voglia di mare nell’estate 2014 e Internet è sempre più padrone della vita quotidiana, anche in spiaggia o sui monti. Emerge da un sondaggio Confesercenti-Swg. Le ferie al mare rimangono la tipologia preferita: quest’estate un italiano su due (il 48%, poco più di 13 milioni), trascorrerà le vacanze in spiaggia, ma era il 73% nel 2006. Molto distanziate salgono – di poco – le vacanze verdi, dal 6% all’8% (per un totale di 2,17 milioni di persone). Si registrano incrementi anche per le terme, che passano dal 3% al 5%, e per la montagna, che quest’anno verrà scelta dal 14% degli italiani, in ascesa rispetto al 12% registrato nel 2013. Continua l’avanzata irresistibile del Web, diventato insostituibile per il 40% per un totale di quasi 11 milioni di italiani: erano solo il 17% nel 2010. Un italiano su 3 si aspetta ormai di trovare il collegamento internet in camera d’albergo (con un balzo dal 18% del 2010 al 31% di quest’anno) e il 43% (per un totale di 11,7 milioni) prenoterà il viaggio da solo tramite Internet.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet