Unipol-Fonsai, il consorzio di garanzia è pronto


13 LUG. 2012 – Parte lunedì un altro capitolo decisivo nella patita finanziaria di Unipol-Fonsai. Le due società assicurative in vista della fusione iniziano i rispettivi aumenti di capitale, propedeutici alla nascita del futuro conglomerato soprannominato "Grande Unipol". Dopo il via libera da parte della Consob ai prospetti informativi, oggi arriva la formalizzazione del consorzio di garanzia composto dalle banche che avranno l’onere di assicurare il buon esito delle due ricapitalizzazioni. La formazione di istituti è la stessa sia per Unipol che per FonSai. Si tratta di Barclays, Credit Suisse, Deutsche Bank, Mediobanca, Nomura, Ubs e UniCredit Bank come joint global coordinators e joint bookrunners; Banca Akros, Banca Aletti, Banca Carige e Centrobanca come co-lead managers.Inoltre, la compagnia assicurativa bolognese si è impegnata nei confronti di Fondiaria Sai a sottoscrivere integralmente le nuove azioni di risparmio di categoria B, rivenienti dall’aumento di capitale Fonsai eventualmente rimaste inoptate all’esito dell’offerta in borsa, per un controvalore massimo di circa 181,7 milioni di euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet