Unipol banca sforbiciata da Moody’s


19 LUG. 2012 – C’è anche Unipol tra le realtà bancarie coinvolte nell’ultimo declassamento di Moody’s. L’agenzia americana ha dato una sforbiciata al rating dei depositi a lungo termine di Unipol Banca: il giudizio è stato tagliato da ‘Baa2’ a ‘Ba2’. Lo comunica la stessa Moody’s, che specifica di tenere monitorata la situazione in vista di un possibile downgrade. Ridotto anche il voto sulla solidità finanziaria che passa da ‘D-/Baa3’ a ‘D+/ba3’ e che resta con un outlook negativo. Per quanto riguarda il rating sui depositi a breve termine di Unipol Banca, è passato da "Prime-2" a "Not Prime".La nota di Moody’s spiega che il downgrade sul rating relativo alla solidità finanziaria "riflette l’indebolimento dei fondamentali di credito, in particolare la redditività e qualità degli attivi della banca". Sul taglio del rating sui depositi incide inoltre l’abbassamento del giudizio sul merito della capogruppo Ugf, seguito all’azione di Moody’s sul rating sovrano dell’Italia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet