Unioncamere, rallenta produzione, sale l’occupazione


Rallenta la crescita della produzione (+2,7 %), sale l’occupazione, ma si riducono le imprese. Unioncamere Emilia Romagna ha pubblicato i risultati dell’indagine congiunturale sull’industria realizzata in collaborazione tra Unioncamere Emilia-Romagna, Confindustria Emilia-Romagna e Intesa San Paolo.

Nel primo trimestre 2018, il volume della produzione è aumentato del 2,7 per cento, con un marcato rallentamento rispetto al notevole risultato del trimestre precedente (+4,1 per cento). Si conferma che il ritmo di crescita è da attribuire sostanzialmente a due soli settori: l’ampio aggregato delle industrie meccaniche, elettriche e dei mezzi di trasporto e la metallurgia e le lavorazioni metalliche. La ripresa si mantiene elevata nelle medio-grandi imprese, risulta contenuta nelle piccole imprese e si ferma nelle imprese minori.

L’occupazione ha invertito la tendenza negativa e chiuso il primo trimestre con una crescita del 5,7 per cento, mentre la flessione delle imprese attive (-1,4 per cento) prosegue solo lievemente più contenuta.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet