Unicredit start lab, Emilia Romagna sul podio


Quattro categorie, centinaia e centinaia di idee innovative imprenditoriali ad alto potenziale. Non è stato facile scegliere per la giuria di UniCredit Start Lab, il programma rivolto alle start up italiane ad alto potenziale ed elevato contenuto tecnologico. Le selezioni però sono giunte al termine: 43 i progetti scelti su 783 candidature. Sul podio sono finite anche due aziende emiliano romagnole; si tratta della Smart Domotics (prima per la categoria Clean Tech) che ha sede a Ravenna e nasce dall’idea di due cesenati; e della modenese Neuron Guard (seconda classificata nel settore Life Science). Altre tre aziende della regione sono comunque state ammesse ad uno speciale “programma di accelerazione” volto a sostenere lo sviluppo delle idee imprenditoriali. Sono le modenesi Pikkart e MilkyWay (categoria ICT/Web/Digital) e la Shs di Parma che si è distinta tra le aziende in gara nel settore Innovative Made in Italy, Services & Industrial. Alle aziende prime classificate per ciascuna categoria UniCredit ha riconosciuto un grant di 10.000 euro e la possibilità di ricevere co-investimenti in equity da parte di UniCredit insieme ad altri investitori partner tra cui Venture Capital e Fondi Early Stage. Inoltre, tutte le 43 aziende selezionate da UniCredit avranno il diritto ad accedere a selezionati servizi del programma di accelerazione UniCredit Start Lab che prevede attività formative, tra cui la Startup Academy che prenderà il via il prossimo 20 ottobre a Milano, l’accesso a un programma di mentorship dedicato, la partecipazione a un Investor Day e, infine, la possibilità di partecipare a “Business Meetings” con aziende corporate clienti di UniCredit per partnership industriali, tecnologiche, commerciali, strategiche e collaborazioni a vario livello.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet