Unicredit, a Reggio la prima filiale a impatto zero


REGGIO EMILIA, 4 LUG. 2012 – UniCredit ha inaugurato a Reggio Emilia la prima filiale bancaria italiana a impatto zero. L’agenzia Amendola, in via Gattalupa, è stata completamente ristrutturata secondo i canoni dell’edilizia bioecologica: massima riduzione dei consumi energetici, auto produzione da fonti rinnovabili del residuo fabbisogno di energia, riutilizzo di materiali naturali per gli arredi. A illustrarne le caratteristiche sono stati Luca Lorenzi, Responsabile di Territorio Centro Nord UniCredit, e Paolo Gencarelli, Responsabile della Service Line Real Estate di UniCredit Business Integrated Solutions. Coerentemente con le nuove linee guida europee che prevedono la riduzione delle emissioni di Co2 del 30% entro il 2020, UniCredit ha scelto un approccio integrato alla sostenibilità ambientale attraverso un programma denominato Esp (Environmental Sustainability Program). "Siamo fieri – dice Lorenzi – di presentare il risultato di un progetto davvero speciale e di alto valore in termini di innovazione, di funzionalità e di rispetto dell’ambiente. Sprecare risorse significa non avere chiaro il concetto di sostenibilità e, più in generale, significa gettare via denaro. Per questo oggi presentiamo una filiale realizzata nel segno della massima attenzione all’ambiente e del risparmio energetico. Un’attenzione necessaria non solo da un punto di vista etico e morale, ma anche economico. Perché lo spreco di risorse costituisce un danno ad alto impatto per la nostra economia, un errore che non possiamo permetterci di compiere". "La Filiale a impatto zero – aggiunge Gencarelli – non solo promuove, verso i colleghi e verso i clienti, un comportamento rispettoso dell’ambiente, ma contribuisce in modo concreto e innovativo ai piani di efficienza energetica. Questa agenzia è completamente auto-sostenibile, in grado di ridurre di oltre il 70% i consumi e di autoprodurre il residuo fabbisogno energetico grazie ai pannelli fotovoltaici istallati in copertura".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet