Una giornata di (ordinarie) scemenze


13 LUGLIO 2009 Andrea Filippeddu, coordinatore cittadino del Pd, ha detto: “Beppe Grillo non si può iscrivere al Pd perché non è residente ad Arzachena”.Paola Binetti, deputata teodem del Pd, ha detto: “Sono favorevole ad accettare la domanda di iscrizione nel Pd di Beppe Grillo. Ma contemporaneamente mi sembra difficile che possa prendere parte alle primarie”.Mariastella Gelmini, commentando il fatto che ci siano più bocciature (quindi più insuccessi per l’istituzione scolastica), ha detto: “Una scuola che promuove tutti non è una scuola che fa il bene del ragazzo”.Roberto Calderoli, ministro leghista per la Semplificazione, ha detto: “Quando proposi la castrazione chimica sembravo pazzo”.Roberto Castelli, ex ministro leghista, ha detto: “Gli attori parlano tutti in romanesco. È una cosa insopportabile”.Livia Turco, ex ministro Pd, ha detto: “Spero però che la Chiesa non faccia sconti al governo”.Sofia Loren, riferendosi a Michael Jackson, ha detto: “E’ come se fosse stato mio figlio”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet