Una donna che lascia il segno


BOLOGNA, 11 NOV. 2010 – Si chiama “Donne che lasciano il segno” l’iniziativa che si terrà martedì 16 novembre dalle ore 17 presso “Le torri dell’acqua”, in via Benni 1 a Budrio. La promuovono CNA Emilia-Romagna e CNA Impresa Donna in collaborazione con CNA Bologna, che non potevano fare scelta migliore nominando "donna dell’anno" Shirin Ebadi, avvocato e pacifista iraniana, Premio Nobel per la pace nel 2003.Shirin Ebadi è senza dubbio una donna “che ha lasciato il segno” nel suo Paese e a livello internazionale: prima donna in Iran a svolgere il ruolo di giudice, scrittrice di successo, in prima linea nella difesa dei diritti e delle libertà delle donne in Iran e nel mondo. Tanto che il 10 dicembre 2003 le fu conferito il Premio Nobel per la pace. Prima di lei, nessuna  donna musulmana aveva ottenuto questo riconoscimento.A distanza di sette anni dal premio Nobel, le condizioni in cui il governo iraniano la costringe oggi a vivere sono se possibile peggiorate: vive in esilio forzato all’estero lontano dalla sua famiglia e le è stato addirittura sequestrato il Premio Nobel. Teheran, oltre ad avere soppresso la sua associazione per la tutela dei minori e delle donne, sta perseguitando anche la sua avvocatessa, Nasrin Sotoodeh, arrestata e ora in carcere, dove sta facendo lo sciopero della fame.Shirin Ebadi chiede quindi all’Occidente di attivare il massimo sforzo diplomatico e ogni pressione politica sull’Iran perché nel suo Paese vengano riconosciuti i diritti civili a tutti i cittadini. Un Paese, l’Iran, dove forte è la presenza e la rilevanza delle donne nel movimento che chiede al governo più libertà, prova ne sia la vicenda di Neda Soltani, la ragazza uccisa durante una manifestazione e diventata la vittima-simbolo delle proteste antiregime.Nell’ambito dei suoi viaggi alla continua ricerca di solidarietà per sostenere il movimento dei diritti civili in Iran, il giudice Premio Nobel onora dunque con la sua presenza “Donne che lasciano il segno”. Il suo grandissimo prestigio arricchirà l’iniziativa promossa da CNA, nel corso della quale verrà anche presentato il Repertorio Regionale delle Imprese Femminili Eccellenti e verranno premiate le imprenditrici che hanno raggiunto le migliori performance dell’anno.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet