“Un sistema greentra istituzioni e imprese”


BOLOGNA, 21 GIU. 2012 – Imprese, tecnici e istituzioni si sono trovati d’accordo questa mattina al convegno sull’efficienza energetica svoltosi a Bologna, che ha di fatto chiuso la tre giorni dedicata da Cna Emilia-Romagna alla riqualificazione del patrimonio immobiliare. Un incontro in cui si è parlato di coscienza del cambiamento, cultura verde, ricerca e risparmio: parole chiave anche alla base della strategia che la Regione Emilia-Romagna si è data per raggiungere l’efficienza energetica. Lo ha affermato l’assessore Gian Carlo Muzzarelli: “la Regione ha puntato sul cambiamento, sul miglioramento della cultura del risparmio e sull’innovazione per rispondere alle mutate esigenze della comunità. E questo in una logica di sistema con le imprese. Con il Piano Energetico ed il Piano Triennale abbiamo destinato a questo obiettivo, risorse importanti”. “Nel 2014 – ha proseguito l’assessore saremo in grado di costruire abitazioni in classe A e dare così risposte in termini di efficienza, risparmio e sicurezza”.  L’appello a fare sistema è stato prontamente raccolto da CNA. “Le nostre imprese – ha spiegato Moreno Barbani responsabile regionale CNA per le politiche energetiche – sono pronte ad una collaborazione che consenta di procedere rapidamente a realizzare diffusi interventi di efficientamento energetico. La riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare nella regione è il nostro obiettivo”. “Importante investire in ricerca – conclude Barbani – perché attraverso l’innovazione si possono attivare tecniche e prodotti tecnologici più green, nell’edilizia, nelle costruzioni e nella meccanica ed essere così in grado di tornare a competere sul piano internazionale”. Un rilancio ed una ripresa produttiva che può coinvolgere oltre 20.000 piccole e medie imprese e  240.000 addetti del settore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet