Un reggiano alla guida del turismo responsabile europeo


2 GEN. 2009 – Si è tenuta nei giorni scorsi a Milano la prima riunione del Consiglio di amministrazione di Earth, la rete europea del turismo responsabile, presieduta dal reggiano Maurizio Davolio. L’associazione, che si è costituita recentemente a Bruxelles, dove ha sede, è nata per promuovere l’idea del turismo responsabile in tutti i paesi europei. “Earth – spiega Maurizio Diavolio, che è anche responsabile nazionale di Legacoop Turismo e presidente dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile – dialogherà con l’industria turistica e con le istituzioni pubbliche. Vuole inoltre collaborare con il mondo della scuola e dell’Università, farà progetti, studi, ricerche e campagne nel campo del turismo, con un deciso orientamento verso lo sviluppo sostenibile, il riconoscimento del ruolo e degli interessi delle comunità locali, l’equità, la solidarietà, la lotta alla povertà.” Tra i paesi presenti in Earth ci sono Italia, Francia, Belgio, Spagna, Svezia, Germania, Romania, Albania, Irlanda. Paesi osservatori sono Cina, Nepal, Mongolia, Brasile, Senegal. Nella riunione del Consiglio Davolio ha informato in merito al progetto per il sostegno alle piccole imprese turistiche approvato dalla Commissione Europea; il progetto è guidato da Legacoop nazionale e ha come partner Cisv, Cospe, Diesis, Ciset (Università Ca’ Foscari di Venezia), Kate, Ates, Quidamtur.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet