Un pezzo della Prb diventa della Marchesini


BOLOGNA, 3 FEB. 2012 – Marchesini Group ha annunciato l’acquisizione del comparto farmaceutico e cosmetico dell’azienda Prb spa. L’acquisizione – spiega una nota dell’azienda di Pianoro (Bologna) – include le tecnologie per il packaging secondario (avvolgitrici, cartonatrici, astucciatrici e pallettizzatori) di prodotti farmaceutici e cosmetici. Un settore che è già parte integrante della produzione Marchesini Group e che permetterà al Gruppo di offrire sul mercato soluzioni tecnologiche sempre più integrate per la fornitura di linee complete per il packaging farmaceutico e cosmetico."Prb – ha detto l’amministratore delegato Marchesini Group, Maurizio Marchesini, che fa parte del Consiglio Direttivo Ucima (Unione Costruttori Italiani Macchine Automatiche) – ha sviluppato un apprezzabile ‘core’ tecnologico e questa acquisizione rappresenta per noi un’importante opportunità nell’ottica di offrire al cliente, in tutto il mondo, linee complete ed integrate, all’avanguardia e supportate da un servizio di ‘after sales’ e di assistenza tecnica sul mercato mondiale". In questa prima fase di transizione, Marchesini Group e Prb lavoreranno insieme per garantire servizio commerciale, after sales e supporto ai clienti. Verso fine anno, poi, Marchesini Group darà il via alla produzione di macchine realizzate con tecnologia Prb. "L’acquisizione da parte di Marchesini Group del nostro comparto pharma e cosmetico – ha sottolineato Matteo Gentili, presidente Prb, che come Marchesini fa parte del consiglio direttivo Ucima – ci permette di focalizzarci sui mercati alimentare, dolciario, detergenza e cartario, coerentemente con le strategie in atto nelle aziende del nostro network. Marchesini Group è leader mondiale nel settore del packaging farmaceutico e cosmetico ed è in grado di garantire ai propri clienti supporto adeguato per la fornitura di linee complete di confezionamento".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet