Un luglio da record per il Marconi


BOLOGNA, 9 AGO. 2011 – Luglio 2011 si è rivelato il miglior mese della storia dell’aeroporto Marconi di Bologna. I passeggeri hanno superato per la prima volta quota 600 mila (607.842, +8,9% su luglio 2010), dando il via a quella che si annuncia come un’estate da record. I passeggeri su voli internazionali, si legge in una nota, sono stati 434.956 (+9,3%), quelli su voli nazionali 172.886 (+7,8%). In aumento poi sia chi ha volato sulle linee tradizionali (307.531) sia su quelle low cost (236.100). Continua, invece, la flessione dei passeggeri su voli charter (58.272), in conseguenza della difficile situazione di paesi del Nord Africa, in particolare Egitto e Tunisia.Il mese scorso le mete più gettonate sono state le capitali europee e la Sicilia tra le destinazioni di linea (con Londra, Parigi, Palermo, Catania e Madrid ai primi cinque posti), le isole della Grecia, le Baleari e il Mar Rosso tra le destinazioni charter (con Rodi, Palma di Maiorca, Sharm el Sheikh, Mahon e Heraklion a guidare la classifica). Ad un aumento dei passeggeri, prosegue il Marconi, non è corrisposto un incremento dei voli: l’utilizzo di velivoli più capienti e più pieni ha infatti permesso una riduzione dei movimenti dello 0,7% sullo stesso mese del 2010, per un totale di 6.090 tra decolli ed atterraggi. In notevole aumento le merci trasportate, pari a 4.064 tonnellate (+22,5%), anche grazie ai ‘Jumbo’ utilizzati per voli cargo speciali. Nei primi sette mesi dell’anno, in definitiva, i passeggeri sono stati 3.388.609, con una crescita del 12,3% sullo stesso periodo del 2010, mentre i movimenti (37.395) sono risultati praticamente stabili, con un aumento dell’1,7%. Per il week end lungo di Ferragosto (dal 12 al 15 agosto) si stima che transiteranno dal Marconi circa 90 mila viaggiatori.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet