Un grande campeggio a impatto zero


BOLOGNA, 24 SET. 2010 – "Speriamo che piova, ci sia tanto fango". E’ un Beppe Grillo a metà tra scherzo e desiderio di ripetere fino in fondo l’atmosfera del concertone americano di 41 anni fa. Festival passato alla storia anche per il colossale lago di melma in cui ben presto si trasformò a causa della pioggia battente. Il parco dell’Ippodromo di Cesena, teatro sabato e domenica della Woodstock a Cinque Stelle, pioggia o sole è comunque pronto ad accogliere le cento mila persone attese. Molti alberghi della zona sono già esauriti. E stessa cosa vale per i posti tenda presso il parco.A proposito di campeggio, è ovvio che l’accampamento dei grillini non potrà che essere a impatto zero, con una raccolta differenziata dei rifiuti "tenda a tenda". "Lasceremo il parco meglio di come l’abbiamo trovato", ha assicurato il consigliere capogruppo dei grillini nel Consiglio regionale Andrea Defranceschi. Che insieme al collega Giovanni Favia ha questa mattina presentato in Regione a Bologna la duegiorni grillina di Cesena. Durante tutto l’evento si farà il minor uso di plastica possibile, le posate saranno riciclabili e i prodotti alimentari saranno prevalentemente a chilometri zero. "La coerenza e l’etica sono la nostra stella polare", ha detto Favia, il quale ha anche risposto alle domande sul futuro del movimento. "E’ ancora sottovalutato, ma dimostreremo cos’è diventato. Siamo nati da un blog, dalla rete e da singoli cittadini che si organizzano senza soldi. Ora siamo maturi, una realtà culturale sempre più importante nel paese. Sarà un passo importante verso le politiche", ha spiegato Favia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet