Un fondo per investire:nel 2013 l’energia è pulita


BOLOGNA, 23 GEN. 2013 – A giudicare dalle premesse, il 2013 sarà per le imprese e gli enti locali emiliano-romagnoli un anno all’insegna del risparmio energetico. Sono diversi gli interventi messi in campo per sostenere lo sviluppo di politiche in questa direzione, a partire da un nuovo fondo rotativo da quasi 24 milioni di euro. Operativo da marzo e fino a esaurimento risorse, il suo obiettivo è incrementare gli investimenti delle imprese volti al miglioramento dell’efficienza energetica e a favorire lo sviluppo delle fonti rinnovabili. Grazie a un 40 per cento di risorse pubbliche e al restante 60 messo a disposizione dagli istituti di credito, il fondo concede finanziamenti agevolati della durata massima di 4 anni che vanno da 75 mila a 300 mila euro per progetto. Ma con lo stesso scopo, sono a disposizione altri 6,6 milioni di contributi per gli interventi di 24 enti locali. E 845 mila euro verranno destinati ai Comuni emiliano-romagnoli che hanno aderito al Patto dei sindaci sancito per redarre i piani di azione locali per l’energia sostenibile.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet