Un biglietto per l’Africa alle imprese di Modena


©Trc-TelemodenaMODENA, 12 DIC. 2011 – Modena fa sistema per investire in Africa, il continente del futuro. L’incontro organizzato da Promec presso la camera di commercio ha raccolto imprenditori, esperti di economia e referenti istituzionali di quattro paesi africani per tracciare nuove linee commerciali e produttive per le aziende del nostro territorio. Luigi Cremonini, Presidente Gruppo Cremonini, spiega: “Questa qui è un’opportunità che non torna micca”. Parola di chi, sull’Africa, ha cominciato a scommettere nel 1972 partendo dall’Algeria e andando a scendere. Esponente di una classe imprenditoriale italiana che ha visto lontano, scommettendo sulla rinascita di un continente che ha bisogno di una mano per completare la sua crescita. Gente come Cremonini, o come l’imprenditore vicentino del legname Corà, vuole guidare la volata ad una nuova stagione di investimenti in Africa, con la collaborazione degli organi diplomatici e della politica in genere. Africa Day: nuovi orizzonti per le aziende italiane. Titolo – e anche mission – di un incontro che Promec ha organizzato presso la Camera di Commercio di Modena col preciso intento di fornire risposte a chi sogna di investire in Ghana, Mozambico, Angola e Nigeria ma non sa come fare. O è troppo piccolo per farlo. Il Ghana vanta il record mondiale di crescita economica, al 24%; l’Angola ha turismo e una mentalità europea; la Nigeria ha le risorse minerarie; il Mozambico aree fertili e non ancora coltivate per oltre l’80% del suo territorio. Opportunità enormi per i settori di riferimento del tessuto produttivo modenese.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet