Un 2012 di novità e conferme


MODENA, 25 GEN. 2012 – Quattro nuovi eventi oltre alle manifestazioni ormai consolidate, per un totale di 22 appuntamenti di cui 5 in contemporanea, 55 giorni di fiera e 207 giorni di occupazione del quartiere di viale Virgilio, tra allestimento e disallestimento. E’ il 2012 di ModenaFiere, un anno ricco di novità e di conferme. L’obiettivo è quello di portare nel quartiere fieristico ancora più espositori rispetto ai 2.510 del 2011 e incrementare l’afflusso di pubblico che lo scorso è stato di 332.120 visitatori.Gli appuntamenti inediti sono quattro, tutti altamente specializzati: Precollezioni, il salone del tessile e degli accessori moda, che si svolge due volte l’anno; Unica Denim, interamente rivolto alla filiera tessile del denim; iSenza è il forum dedicato agli alimenti specifici per intolleranze, allergie e salute, mentre Medtech si focalizza sugli apparecchi medicali.Il nuovo anno di ModenaFiere si apre sotto la guida di un presidente altrettanto nuovo, eletto all’unanimità dall’assemblea dei soci nell’ottobre scorso: Alfonso Panzani, imprenditore ceramico con un’esperienza ultratrentennale, è presidente e amministratore delegato del Gruppo Ceramiche Ricchetti e per due mandati consecutivi è stato al vertice di Confindustria ceramica, dove ora ricopre la carica di Consigliere. Il neopresidente guarda al futuro con ottimismo: “In questo momento di difficoltà generalizzata dei mercati il nostro calendario per il 2012 riconferma tutti gli appuntamenti dell’anno appena concluso a cui si aggiungono quattro proposte inedite: abbiamo infatti scelto di investire in nuove e originali opportunità". "Vogliamo proseguire nello sviluppo del piano industriale impostato in maniera lungimirante dal presidente uscente Luigi Verrini – sottolinea Panzani – puntando su manifestazioni specializzate, per creare occasioni di incontro e confronto tra gli operatori. Le nuove fiere in programma vanno proprio in questa direzione, cercando di cogliere le esigenze che vengono espresse dal mondo professionale e, al contempo, di valorizzare le risorse del territorio”.Le quattro manifestazioni al debutto nel 2012 sono eventi professionali rivolti principalmente agli addetti ai lavori. E’ doppio l’appuntamento con Precollezioni (17-19 gennaio e 10-12 luglio) che propone le anticipazioni del tessile e degli accessori moda per la stagione estiva e quella invernale: il salone vuole portare le aziende produttrici di tessuti nel territorio dove operano le più importanti industrie di confezioni, per creare un confronto in anteprima sulle tendenze moda che anticiperanno l’uscita delle collezioni. Unica Denim (5-6 giugno) è la prima e unica fiera in Italia dedicata alla filiera tessile del denim, seconda in Europa dopo Parigi: gli espositori sono industrie tessili del denim, di accessori moda, laboratori e lavanderie legate a questo comparto. iSenza (21-22 settembre) si propone come un forum dedicato agli alimenti per intolleranze, allergie e salute; l’evento nasce per creare un appuntamento nazionale a carattere scientifico e informativo sulla crescente domanda di prodotti specifici: lo conferma l’aumento di corner dedicati all’interno della grande distribuzione. Il salone Medtec (26-27 settembre), infine, si tiene ogni anno in Gran Bretagna, Germania, Francia, Irlanda, Cina e Giappone, Sud-Est asiatico e ora approda in Italia: è una vetrina per le soluzioni di design e le tecnologie per la fabbricazione di apparecchi medicali; espongono fornitori di  materie  prime, fabbricanti di macchinari e subfornitori di servizi, provenienti in parte dall’estero.La forza attrattiva del quartiere fieristico modenese si basa sulla qualità dell’offerta: molte manifestazioni sono conosciute oltre confine. Come Motorsport Expotech, l’unica mostra convegno internazionale per il mondo dei veicoli ad alte prestazioni, prossima fiera in programma (2 e 3 febbraio), o Modenantiquaria, terza in Europa nel settore dell’alto antiquariato, con i suoi tre saloni riuniti nel nuovo payoff “Unica Fine Art Expo”. Non mancano i primati nazionali: Skipass, con quasi 100 mila visitatori ogni anno, è il marketplace della neve più grande d’Italia, Play è la ludoteca più estesa sul territorio nazionale, 7.8.Novecento è al secondo posto nella sua categoria di antiquariato, così come Expo Elettronica è il secondo salone in Italia di elettronica professionale e di consumo. Molti eventi in programma, poi, sono le uniche fiere di riferimento per i rispettivi settori: Children’s Tour per il turismo 0-14, Sicura per la sicurezza alimentare, Ambiente Lavoro Convention per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, Oil&nonOil per il mondo delle stazioni di servizio. Non manca un record di anzianità: la Fiera Campionaria con i suoi 74 anni si colloca tra le fiere più longeve.Ecco l’intervista al presidente di ModenaFiere Alfonso Panzani, realizzata da Elena Benassi per Trc-Telemodena:

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet