Ucima sorride, il settoreè solido e crea occupazione


MODENA, 27 GIU. 2013 – Un settore solido, che crea ancora occupazione, fortemente radicato in Emilia-Romagna: è quello dei costruttori di macchinari per il confezionamento e l’imballaggio, che lo scorso anno ha sviluppato un fatturato di 5 miliardi e mezzo di euro, con una quota di export dell’83%. Il centro studi di Ucima ha elaborato la prima indagine nazionale di settore, che comprende 635 aziende, oltre un terzo nella nostra regione. Le macchine più vendute sono quelle per il confezionamento, seguono quelle dette "riempitrici-dosatrici". Il 35% del fatturato deriva dal settore bevande, segue il confezionamento del cibo e quello farmaceutico.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet