Tutto pronto per il Premio Ilaria Alpi. Completata la rosa dei finalisti


RICCIONE (RN), 5 GIU. 2009 – Dopo le nomination dei giorni scorsi, è stata completata la rosa dei finalisti del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi, giunto quest’anno alla quindicesima edizione. Per la sezione Premio produzione, accedono alla fase finale "Colori d’agave" di Michele Ambrogio, "Libertà in esilio" di Lisa Tormenta e Matteo Lolletti e "G8/2001 Fare un golpe e farla franca" di Beppe Cremagnani, Enrico Deaglio e Mario Portanova. Per quanto riguarda il Premio della critica, invece, sono stati selezionati "Modulazione di frequenze" di Bernardo Iovene (Report, Rai 3),  "Le mani su Palermo" di Claudio Canepari e Salvo Palazzolo (Rai 3) e "Genova 01. Il seme della follia" di Mauro Parissone e Roberto Burchiello (La 7). Inoltre, concorreranno per il Premio giovani "Le pecore di Acerra" di Edoardo Anselmi (Current, Sky), "La grande bugia" di Federico Ruffo (Un mondo a colori, Rai 2) e "Emanuele la sua facolta" di Francesca Marchese (Speciale PrimalineaTg, Telecolor). Infine, a contendersi il Premio internazionale Miran Hrovatin ci saranno "Sulle orme di Marco Polo, il nuovo grande gioco tra Afghanistan e Pakistan" di  Enrico Bellano (Speciale Tg1 Rai), "Palestiniadi" di  Roberto Carulli (Speciale Tg1 Rai), "Etiopia, Play 4 Your Rights" di Giuseppe Tafarulo ed Enrico Cremagnani (Mtv Italia) e "Bearing Witness: five years of the Iraq war" di Ayperi Karabuda Ecer e Jassim Assim Ahmad (Reuters in association with MediaStorm). Il Premio Ilaria Alpi, promosso da Regione Emilia-Romagna, Provincia di Rimini, Comune di Riccione e associazione Ilaria Alpi Comunità aperta, si svolgerà al Palacongressi di Riccione dal 18 al 20 giugno. Ogni informazione, oltre all’elenco completo dei finalisti, è disponibile online sul sito www.ilariaalpi.it.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet