Tunisair avvicina Bolognaal nord Africa


BOLOGNA, 28 FEB. 2013 – L’annuncio era arrivato giorni fa, ma oggi il nuovo volo che collegherà direttamente Bologna e Tunisi a partire dal primo aprile è stato presentato da Tunisair al Marconi. Tre frequenze settimanali (lunedì, mercoledì e venerdì) e in un’ora e mezzo di volo ci si potrà trovare sull’altra sponda del Mediterraneo. "Si tratta di una novità importante per Bologna e per tutta l’Emilia-Romagna – ha detto il presidente dell’aeroporto, Giada Grandi – perché permette di soddisfare la domanda della comunità tunisina e quello degli spostamenti verso le numerose località turistiche del nord Africa". Oltre a questo, Grandi ha ricordato la crescita degli scambi tra Italia e Tunisia, cresciuti anche in un anno complicatissimo come il 2012. L’ambasciatore tunisino in Italia, Naceur Mestiri, ha ricordato gli importanti rapporti tra i due Paesi e ha ricordato come siano 15mila i cittadini della Tunisia residenti in Emilia-Romagna, 189 mila in tutta Italia. "Questo volo – ha spiegato Mestiri – sarà un vettore per rafforzare i rapporti economici e commerciali". Il direttore generale di Tunisair per l’Italia, Mohamed Farhat, ha spiegato che per la sua compagnia la presenza a Bologna è di "enorme importanza per la vivacità del tessuto economico e culturale". Bologna è la sesta destinazione di Tunisair nella penisola dopo Roma, Milano, Venezia, Napoli e Palermo. A queste si aggiungerà da giugno Catania e (ma per questo manca l’ufficialità) dal prossimo inverno Bari.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet