TTG incontri: cresce il turismo digitale


Il mercato Travel italiano (che comprende anche la spesa dei turisti stranieri) supererà a fine 2017 i 55 miliardi (+4% sul 2016) e a trainare la crescita continua ad essere la componente digitale. Con un valore complessivo di quasi 11,2 miliardi di euro, infatti, arriva a rappresentare oltre un quinto del mercato e fa segnare un aumento del 9% rispetto a 12 mesi fa. Emerge durante la quarta edizione dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano al TTG Incontri di Rimini. Il mercato dei viaggi in Europa vive un momento di ripresa e cresce grazie anche alle nuove opportunità offerte dal digitale agli attori tradizionali e alla capacità delle Internet Company di espandere il proprio business” dice Filippo Renga, Direttore dell’Osservatorio. “In Italia, dove il contesto competitivo è molto più frastagliato, il mercato comunque cresce del 3-4% (43,8 miliardi). Per gli attori del sistema di offerta è quindi un momento propizio per costruire quelle reti digitali che possono consentire di approfittare di una pesca più ricca che in passato: big data analytics, intelligenza artificiale e realtà aumentata diventeranno sempre più centrali e la velocità con cui si sapranno comprendere e sfruttare questi nuovi fenomeni nei prossimi 3-5 anni stabilirà chi subirà l’innovazione rispetto a chi riuscirà a darsi un ruolo sul mercato”. “La stagione estiva è andata molto bene con gli arrivi dall’estero aumentati al 5,8% e con un +10% di italiani in vacanza a settembre come segnale di destagionalizzazione del mercato turistico ma il turismo deve sempre essere incrementato”. A dirlo il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli.
Esplode la passione per l’Italia a Singapore ma i più grandi fan del Belpaese nel 2017 sono Svizzera, Malta e Austria. Almeno secondo uno studio di TripAdvisor presentato a TTG Incontri che ha esaminato i dati delle sessioni degli utenti per identificare qual è il mercato che mostra il maggior incremento anno su anno nell’interesse di viaggio verso l’Italia e ha sottolineato la crescente importanza di Singapore come Paese di viaggiatori inbound verso l’Italia, con una crescita d’interesse anno su anno su TripAdvisor pari al 168%. Analizzando i mercati esteri con la più alta quota di sessioni di ricerca dei visitatori relative all’Italia, la Svizzera rimane capo lista: il 13% delle sessioni complessive degli utenti svizzeri su TripAdvisor è relativo a pagine di strutture e destinazioni italiane. La seconda posizione va a Malta, new entry nella Top 10, seguita dall’Austria, che perde una posizione rispetto allo scorso anno. L’altro dato interessante che emerge dallo studio è che gli italiani sono i giudici più severi degli stranieri: il punteggio medio dato dai viaggiatori internazionali alle strutture delle 20 regioni italiane è superiore rispetto a quello attribuito dai viaggiatori nostrani. E la classifica delle regioni italiane con il punteggio medio più alto basata sui giudizi dei viaggiatori italiani è diversa rispetto alla classifica straniera.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet