Trevi, utile netto più che raddoppiato nel 2014


Ricavi in calo ma utile netto più che raddoppiato nell’esercizio 2014 di Trevi Finanziaria Industriale spa, holding del gruppo Trevi con sede a Cesena, tra i leader mondiali nell’ingegneria del sottosuolo e nella produzione di macchine per fondazioni e perforazioni. Secondo un comunicato diffuso dalla società i ricavi totali sono stati di 1.250,7 milioni, (-2%), l’utile netto di gruppo è salito a 24,4 milioni (13,8 nell’esercizio precedente, +77%), l’ indebitamento finanziario netto è sceso a 379,3 milioni (442,9 al 31 dicembre 2013). Il portafoglio ordini è di 1.107,4 milioni (+26,2%), il patrimonio netto totale a 666,7 milioni (430,9 nello scorso esercizio). L’ Ebitda scende a 126,4 mln – 10% sui ricavi totali – contro 143,8, l’Ebit a 62,6 mln – 5% sui ricavi totali – contro 80,3 dello scorso esercizio. La capogruppo ha chiuso il 2014 con un utile netto di 7,2 milioni (9,7 nel 2013). Il cda ha proposto un dividendo pari a 0,07 euro per azione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet