Trevi, commesse in nord Africa ed estremo Oriente


Trevi si è aggiudicata nuove commesse per opere infrastrutturali, in Nord Africa e in Estremo Oriente, per un valore complessivo di circa 115 milioni di euro. In Algeria è stato acquisito definitivamente il contratto per le opere geotecniche per due estensioni dell’attuale sistema ‘Metro Algeri’, per un totale di 11,9 km di linea, che raggiunge anche l’aeroporto Internazionale El Harrach della capitale. Nelle Filippine sarà realizzato un viadotto autostradale urbano (Skyway) con sei corsie e una lunghezza totale di circa 14 km, sito in Metro Manila: la nuova autostrada urbana sopraelevata taglierà in due la congestionata metropoli, e nel suo sviluppo sono previsti otto svincoli. Trevi, gruppo romagnolo, sarà anche impegnata nella realizzazione di fondazioni speciali per il progetto residenziale ‘Empire East-Kasara’ nelle Filippine. Soddisfatto l’amministratore delegato della Divisone Trevi, Stefano Trevisani: “con l’aggiudicazione di queste commesse le acquisizioni delle ultime settimane ammontano a circa 200 milioni di euro e tale importo va ad aggiungersi al già cospicuo order intake”

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet