Trenkwalder fallita non paga stipendi, Cgil annuncia azioni


Nidil e Cgil di Bologna annunciano in gennaio “eventuali iniziative legali di tutela economica” per i lavoratori dell’agenzia Trenkwalder, dichiarata fallita il 7 dicembre dal Tribunale di Modena e che “non è stata in grado di pagare le retribuzioni dal mese di settembre 2016 a migliaia di lavoratori somministrati in tutta Italia”. In provincia di Bologna, precisano Nidil e Cgil, “i lavoratori coinvolti sono circa 600. Per queste somme la legge prevede la responsabilità in solido da parte delle aziende utilizzatrici, ma a distanza ormai di mesi in tutta Italia una parte di utilizzatori anche di grandi dimensioni, stanno trincerando dietro motivazioni tecniche per non intervenire a pagare. Solo a Bologna l’intervento dei sindacati “ha consentito a più di duecento lavoratori di avere garantito l’intervento totale/parziale o comunque di garanzia di intervento in solido.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet