Trattative per produrre il nuovo Suv a Bologna


Trattative in corso anche con i sindacati per portare a Sant’Agata Bolognese la produzione del nuovo Suv Urus Lamborghini. In ballo ci sono tra i 300 e i 500 posti di lavoro. Il gruppo Audi, che controlla Lamborghini, in cambio di investimenti sul sito produttivo bolognese avrebbe chiesto ai sindacati mezz’ora di lavoro in più al giorno e più flessibilità e più flessibilità. Per portare qui la produzione del nuovo Suv invece che a Bratislava anche il governo sarebbe pronto a concedere incentivi fino a cento milioni di euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet