Trasporto merci, in E-R segnali di ripresa


Tra il 2013 ed il 2014 in Emilia Romagna il mercato dei veicoli per il trasporto merci ha dato segnali di ripresa, che lasciano ben sperare per una uscita dalla pesante crisi che ha colpito il settore. Da gennaio a maggio le immatricolazioni di questi veicoli sono tornate a crescere (+1,8% rispetto allo stesso periodo del 2013). La provincia in cui questo aumento è stato maggiore è Piacenza (+25,5%), seguita da Ravenna (+18,5%), Forlì (+15,4%), Rimini (+12,8%), Parma (+8,4%), Ferrara (+5,8%) e Bologna (+3,9%). Sono negativi invece i dati della provincia di Modena (-0,3%) e di Reggio Emilia (-18,3%). L’aumento delle immatricolazioni, però, non è ancora arrivato a compensare il numero di radiazioni, che resta più elevato: per questo motivo, secondo l’elaborazione del Centro Studi Continental Autocarro, in Emilia-Romagna il parco circolante di veicoli per il trasporto merci nei primi cinque mesi dell’anno accusa ancora una diminuzione (-0,3%) rispetto al dato di fine 2013, attestandosi a quota 335.391 unità.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet