Trasporti. La Cgil: da Artoni azioni contro il sindacato


8 MAG. 2009 – La Filt annuncia "lo stato di agitazione" dei lavoratori della Artoni trasporti "con assemblee per predisporre un’iniziativa nazionale con manifestazione". Il coordinatore nazionale della Filt Cgil per il trasporto merci, Michele Azzola, contesta all’azienda "comportamenti ed atteggiamenti che si credevano estinti e relegati al periodo del dopoguerra". "L’azienda – spiega il sindacalista – sta mettendo in campo tutte le strategie necessarie per allungare i tempi dell’accordo aziendale in grado far percepire incrementi economici ai lavoratori e, nel contempo, iniziative finalizzate a disconoscere il ruolo del sindacato".Sempre secondo Azzola, c’è "un utilizzo spregiudicato di cooperative che non rispettano i contratti di lavoro e violano sistematicamente le norme su cambio di appalti e sicurezza". "E’ evidente – prosegue – che tale situazione impedisce ogni rapporto con l’azienda, che utilizza anacronistici comportamenti padronali che mal si conciliano con l’immagine di imprenditori illuminati che la proprietà manifesta nello svolgere il ruolo di presidente di una sezione regionale di Confindustria".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet