Tragedia Hudson, le salme a Bologna per l’ultimo saluto


BOLOGNA, 13 AGO. 2009 – Sono giunte a Bologna le bare con i corpi di Tiziana Pedrone, Fabio Gallazzi e il loro figlio Giacomo, Michele e Filippo Norelli. Imbarcate ieri sera da New York, stamattina l’arrivo a Malpensa alle otto, dove ad attenderle, arrivate da Bergamo, le sorelle di Silvia Norelli, originaria di Curno, che nella tragedia ha perso il figlio e il marito. Il fratello di Michele Norelli ieri ha portato due fedi per ricordare il motivo del viaggio nella grande mela: festeggiare i 25 anni di matrimonio. Una resterà per sempre nella bara, l’altra verrà tenuta dalla moglie Silvia.Al cimitero della Certosa di Bologna, le salme di Tiziana, Fabio, Giacomo, Michele e Filippo sono state accolte insieme per un lungo e affettuoso saluto. Un momento di preghiera comune voluto da Silvia Rigamonti Norelli, unica superstite delle due famiglie di amici. A partire dal pomeriggio le due camere ardenti separate. Al cimitero di San Lazzaro per la famiglia Gallazzi, nella parrocchia di Trebbo di Reno per Michele Norrelli e suo figlio Filippo. Per loro domani alle 10.30 la cerimonia funebre nella parrocchia di San Giovanni Battista, dove il ragazzo frequentava l’oratorio. Fissato invece per domenica, sempre alle 10.30, il funerale di Fabio Gallazzi e Tiziana Pedroni e del loro figlio sedicenne Giacomo, nella chiesa di San Luca evangelista. Nei due comuni è stato proclamato il lutto cittadino.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet