Tra moglie e marito metti lo sponsor


©Trc-TelemodenaMODENA, 29 MAR. 2011 – La casa appena acquistata, a Staggia di San Prospero “perché costa meno”, un mutuo trentennale, un figlio piccolo e il lavoro perso da poco, ma anche una gran voglia di sposarsi e di farlo come si deve perché sia davvero il giorno più indimenticabile della vita. Così Aurora Caracciolo e Terence Pincella hanno deciso di sperimentare il matrimonio con lo sponsor, un’idea che negli Stati Uniti va di moda da una decina di anni, ma in Italia è praticamente una prima volta.Un’idea che a qualcuno farà storcere il naso, ma che come tutte le novità sa stupire e così sono tante le aziende, quasi tutte di fuori Modena, che hanno accettato la proposta di Aurora e Terence e il cui marchio capeggia ora nel blog e sul profilo facebook dei due. Ma questo è solo l’inizio e chissà che Aurora, oltre ad aver trovato il modo di avere il matrimonio da favola che sognava, si sia pure inventata un possibile mestiere. Sono tante infatti le coppie che si sono rivolte a lei per provare a seguire la stessa strada e che chiedono consigli.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet