Tper approva consuntivo 2014


L’assemblea dei soci di Tper, azienda di trasporto pubblico bolognese, ha approvato all’unanimità il bilancio consuntivo 2014. Con l’approvazione del bilancio si è concluso il mandato del Cda che ha guidato Tper dalla sua nascita, avvenuta nel febbraio 2012. Il 2014 è stato caratterizzato da un crescita dell’utile netto, del margine operativo lordo, dei ricavi e dei passeggeri. I dati 2014 delineano un trend di crescita delle performance:i passeggeri sono passati infatti dai 123,4 milioni del 2012, ai134,4 del 2013, fino ad arrivare ai 141,9 milioni del 2014 (di cui 123,3 nel bacino di Bologna, 13,4 nel bacino di Ferrara e 5,2 nel servizio ferroviario su rete regionale): un trend dic rescita che sfiora il 10% in tre anni. Sui servizi Tper, inoltre, gli abbonamenti annuali sono aumentati ovunque: passano dai 73.661 del 2012 agli 82.159 del 2014 (+11,5% in tre anni). Nel 2014 sono stati controllati i titoli di viaggio a circa 3milioni di passeggeri (erano stati oltre 1.900.000 nel 2013 e circa 1.380.000 nel 2012). Tper ha continuato a registrare un incremento dei ricavi derivanti da vendite di titoli di viaggio di ulteriori 3,7 milioni di euro (+4,8%) e di incassi da sanzioni di 1,2 milioni rispetto all’anno precedente (+38%),proseguendo il trend di netta crescita già avviato. Il valore della produzione è passato dai 218 milioni di euro del 2012, ai 236 del 2013, fino ai 253 milioni del 2014, effetto anche dell’ampliamento delle attività gestite. Il risultato di bilancio è frutto anche di azioni di contenimento dei costi derivanti, in particolare, dalla rimodulazione dei servizi,oltre che da altre componenti, tra cui la diminuzione della spesa per carburanti (-2,5 milioni). Dal bilancio emerge che la posizione finanziaria netta di Tper a fine 2014 era di 46,7milioni, il patrimonio netto ammonta a 105,3 milioni di euro. Tper impiega alle proprie dipendenze 2.531 persone; 2.771 se si considerano anche le società controllate. L’azienda, infatti,ha stilato anche un bilancio consolidato, che comprende le società sulle quali esercita il controllo. Il bilancio di gruppo- il cui valore della produzione supera i 294 milioni di euro -registra anch’esso un risultato positivo d’esercizio (utile netto di 2,4 milioni di euro) e un patrimonio netto di 108,7milioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet