Tour tra le eccellenze modenesi


Tante iniziative per promuovere le bellezze e le eccellenze modenesi. Martedì 30 settembre faranno tappa anche nel Modenese trenta direttori di importanti tour operator russi presenti in Emilia Romagna per partecipare ad un educational tour di Apt Servizi finalizzato alla scoperta dell’offerta turistica regionale. Il gruppo visiterà in mattinata il centro storico di Modena con i suoi monumenti Patrimonio Unesco (Duomo, Piazza Grande, Torre della Ghirlandina) e successivamente farà tappa al Museo casa Enzo Ferrari, tra i punti di riferimento della Motor Valley. Dopo il pranzo, a base di eccellenze enogastronomiche locali, il gruppo andrà a Maranello per una visita al Museo Ferrari. Focus poi dell’eductour organizzato da Apt Servizi per la chef americana Anita Lo, un tour operator e tre giornaliste: Kathleen Squires (scrittrice, giornalista freelance e blogger che collabora, tra l’altro, con The Wall Street Journal, The New York Post e il National Geographic Traveler), Melanie Dunea (scrittrice e fotografa enogastronomica, giudice in gare tv di cucina e autrice di un libro “La mia ultima cena” che ha fatto molto discutere), Adeena Sussman (giornalista e scrittrice freelance per diversi magazine tra cui Men’s Health, Cooking Light). L’eductour permetterà alla chef Anita Lo di approfondire la cultura enogastronomica dell’Emilia Romagna, punto di partenza e origine di molti ingredienti che hanno fatto grande la cucina italiana. La sua intenzione è quella di “costruire” una storia culinaria da condividere e diffondere. Nell’eductour non poteva mancare Modena, con la tappa di giovedì 9 ottobre che prevede una breve sosta al MEF, tempio della Motor Valley, poi la visita dei monumenti della città dichiarati Patrimonio Unesco. L’enogastronomia diventa protagonista con le visite di un’acetaia produttrice di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, eccellenza Dop, e di un’azienda produttrice di Lambrusco con degustazione. E ancora: la giornalista e chef argentina Juliana Lopez May visiterà la provincia di Modena il 10 e 11 ottobre per raccogliere materiale da inserire in un libro di cucina e turismo di prossima pubblicazione dal titolo “Juliana in Italia”. Scopo del libro è quella di promuovere le destinazioni turistiche e la cucina italiana in modo divertente e piacevole. L’itinerario in Emilia Romagna prevede per la May anche una sosta a Nonantola con la visita ad una azienda di produzione di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena a cui seguirà un corso di cucina per preparare una ricetta a base di questo prezioso ingrediente. Nelle due giornate modenesi sono in programma anche una visita ad un’azienda agricola di Castelvetro ed una in un caseificio in cui si produce il Parmigiano Reggiano. Infine, motori ed enogastronomia le eccellenze al centro dell’attenzione di sette tour operator coreani che, assieme a due giornalisti, visteranno la provincia di Modena da mercoledì 15 a venerdì 17 ottobre: L’iniziativa rientra nell’ambito di un eductour organizzato in Emilia Romagna da Apt Servizi, in collaborazione con la Camera di Commercio di Modena. La giornata di giovedì 16 vedrà il gruppo degli ospiti coreani impegnati prima nella visita di un’azienda produttrice di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, poi in un test drive sul circuito di Modena. Successivamente il programma prevede la visita al Museo Ferrari di Maranello, uno dei templi della Motor Valley. La giornata si chiuderà con la cena in un locale tipico di Castelvetro. Nella mattina di venerdì 17, i sette t.o. coreani parteciperanno ad un workshop organizzato a Modena con 17 operatori turistici regionali (14 rappresentanti di aziende aderenti al progetto enogastronomia di Apt e 3 operatori Incoming Italia). Al termine dei lavori e dopo il pranzo, gli ospiti faranno una visita guidata nel centro della città e ai monumenti Patrimonio Unesco (Duomo, Piazza Grande, Torre della Ghirlandina), poi visiteranno un’azienda vinicola produttrice di Lambrusco

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet