Torna in Italia il motocross mondiale


FAENZA (RAVENNA), 26 MAR. 2009 – Dopo molti anni si apre di nuovo in Italia la stagione del grande motocross. Sabato e domenica il crossodromo Monte Coralli di Faenza accoglierà la prima prova del mondiale delle classi MX1 e MX2, oltre al Trofeo Ktm e, per la prima volta, al Veteran FIM World Cup. L’evento ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna. L’appuntamento è stato presentato in Municipio dal presidente del Moto Club Faenza, Gian Luca Frattini, e dall’assessore allo Sport faentino Alberto Servadei, affiancati dal pilota bolognese Alex Salvini, che sul tracciato del Monte Coralli sarà in gara tra qualche giorno ed anche a inizio luglio, in occasione del mondiale MX3 che farà pure tappa sul circuito romagnolo, abbinato all’europeo Mx2, il 4 e 5 luglio. Il Motoclub Faenza organizza il Gp d’Italia in sinergia con la società torinese Dbo, che si occupa dello sviluppo e della promozione nonché della gestione dei Gp iridati di Motocross e Supermoto in Italia, su incarico della Fmi e della Youthstream (struttura che detiene i diritti dei Campionati del mondo di Motocross e Supermoto). Per l’appuntamento iridato sono state apportate modifiche al tracciato; una tra le più rilevanti novità del Mondiale 2009 riguarderà l’area della pit-lane che sarà di ben due piani, cosa che permetterà di lavorare in una struttura più professionale, con gli operatori televisivi e i tecnici che potranno operare più tranquillamente al piano terra, mentre a quello superiore potranno prendere posto sponsor, vip, ospiti in modo da poter avere due zone distinte. Sono previsti, nell’arco di due giorni, se le previsioni più ottimistiche saranno rispettate, circa 15.000 persone.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet