Torna il Wine Food Festival, con parmigiano e lambrusco


BOLOGNA, 13 SET. 2013 – Non solo per tradizione. La passione e la cura per il cibo di qualità dell’Emilia-Romagna è soprattutto una vocazione. Lo dimostra la nuova edizione del ‘Wine Food Festival’, che mette in fila decine di appuntamenti dedicati alla cucina e ai sapori durante tutti i weekend fino a fine anno. Un serpentone gastronomico che si snoda da Piacenza a Rimini, con lo sfondo dei borghi più belli della regione. Il Parmigiano Reggiano, il lambrusco e i passiti piacentini saranno i protagonisti del primo fine settimana da oggi al 15 settembre. Due eccellenze incontrastate della gastronomia emiliano-romagnola e una piccola gemma poco conosciuta, quella dei passiti, che negli ultimi anni sta guadagnando spazio e riconoscimento. Il parmigiano sarà in scena a Bibbiano: considerata la culla di questo formaggio, il comune del reggiano è l’unico ad avere un monumento al Parmigiano-Reggiano e addirittura un assessorato dedicato. Sabato e domenica sarà possibile assaggiarne varie tipologie e unirlo all’Aceto balsamico di Reggio Emilia, oltre ad altri vini, salumi e dolci. Sabato alle 10 al Caseificio Scalabrini è in programma una visita guidata ai ‘Prati stabili’, con l’inserimento, in appositi transetti, di oltre 63 erbe/essenze per poterne apprezzare la bellezza e il profumo, e successiva degustazione di Parmigiano. Domenica, sempre alle 10, nell’Area Imprese Alimentari, verrà regalata una punta di Parmigiano a tutti i neonati di Bibbiano. Castelvetro sarà invece terra di Lambrusco con l’omaggio per il 46/esimo anniversario dle Lambrusco Grasparossa. Si festeggia nei cortili e nelle piazze del centro storico, fino ad arrivare a La Corte in via Sinistra Guerro, dove si potranno gustare i vini dei produttori locali, abbinati ai tipici prodotti gastronomici modenesi. Anche la scacchiera di piazza Roma sarà trasformata in un’osteria tipica, con assaggi e degustazioni. I vini dolci e passiti piacentini daranno prova del proprio gusto inconfondibile a Nibbiano per la terza tappa del Valtidone Wine Fest, sabato e domenica settembre, tra degustazioni guidate da sommelier professionisti e assaggi di produzioni del territorio. Prenotando per tempo, è anche possibile partecipare a visite guidate all’antico Borgo di Nibbiano. Nel fine settimana prosegue anche ‘Autunno in Val Taro, a tavola con il Porcino’, con la Fiera del Fungo di Borgotaro, il Festival del Prosciutto di Parma e, nel ferrarese, la 34/esima Sagra del Tartufo di Sant’Agostino. Tutte le informazioni su www.winefoodfestival.it.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet