Torna “Fabbriche aperte”, gli studenti in azienda


MODENA, 07 MAG. 2013 – Sette aziende e tredici scuole. Sono i protagonisti della terza edizione di Fabbriche Aperte, promossa da Federchimica Ceramicolor, con la collaborazione di Acimac, in programma il 10 e l’11 maggio. Un modo per sostenere lo sviluppo sostenibile e la crescita delle aziende del settore, che così promuovono la trasparenza. Le comunità locali, dunque, toccheranno con mano le realtà di alcuni importanti impianti del distretto ceramico. Un’iniziativa a carattere sociale, inserita in un contesto economico che continua a subire gli effetti delle crisi economica. Il 2012, infatti, il settore delle macchine per ceramica si è chiuso con una contrazione del giro d’affari del -8,6%. Ad attutire il colpo le performance registrate sui mercati internazionali, che assorbono l’80% del giro d’affari totale. Ma non è sufficiente.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet