Titan Italia investe su Finale Emilia


La storica fabbrica Siria di Finale Emilia diventa il cuore produttivo di Titan Italia, anche grazie all’accordo per la mobilità di parte del personale di Crespellano nella bassa modenese. Lo stabilimento finalese presto sarà in grado di sviluppare al proprio interno l’intero processo produttivo per i cerchi per ruote destinate al mercato mondiale di macchine di movimento terra e mezzi pesanti. Il personale arriverà a 300 unità e sarà costruito un nuovo capannone di 4.000 metri quadri, investimento complessivo 5 milioni. Il nuovo reparto dovrebbe aprire a settembre, col completamento del trasferimento entro la fine dell’anno. Intanto sta per partire il terzo stralcio dei lavori post-sisma per portare l”attuale edificio verso la definitiva agibilità. “Una buona notizia per Finale Emilia”, commenta l’assessore comunale alle Attività produttive Angelo d’Aiello.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet