Test drive su strada per le nuove Maserati


Non solo belle da vedere, ma anche preziose per il futuro dello stabilimento di Modena. Eccole, nell’esclusivo test drive che si è appena concluso a Erbusco, in provincia di Brescia, le nuove GranTurismo e GranCabrio MY18. Restyling nella tradizione. Evoluzione, non certo rivoluzione. Ma senza compromessi. Puntando su uno “shark nose”, un muso a squalo allungato che regala un effetto tridimensionale e con un sound inconfondibile grazie al V8 realizzato a Maranello. Era il 1947 quando la Casa del Tridente varò la A6 1500cc, la prima Maserati stradale, in grado di far viaggiare comodamente, in maniera veloce, su lunghe tratte, 4 persone. Concetto portato avanti nel 1957 con la 3500 GT, nel 1967, con la Ghibli e nel 2007 dalla GranTurismo firmata Pininfarina. Le GranTurismo e Gran Cabrio MY18 sono il restyling elegante di modelli iconici, con interni più raffinati e un sistema di infotainment all’avanguardia Ne verranno prodotti 4mila esemplari nello stabilimento modenese di viale Ciro Menotti, in previsione dell’arrivo della nuova Alfieri e di modelli Hybrid.

 

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet