Terremoto: Unipol stanzia 20 milioni e dilaziona polizze e mutui


BOLOGNA, 7 APR. 2009 – Unipol Gruppo Finanziario ha deciso di "assumere prime concrete iniziative di solidarietà con i cittadini abruzzesi così duramente provati dal sisma", come lo stanziamento di 20 milioni a credito agevolato e la dilazione dei premi per polizze e mutui. Per prima cosa ha fatto un versamento di 50 mila euro sul conto corrente aperto da Cgil, Cisl e Uil a sostegno dei terremotati e per la ricostruzione del Capoluogo e degli altri paesi distrutti.Il conto corrente n.12.000, domiciliato nella filiale Ugf Banca di via Messina 24 a Roma, è contrassegnato dal Codice IBAN: IT23W0312705011CC1570012000 intestato a ‘Cgil, Cisl, Uil – Terremoto Abruzzo 2009’. Unipol e Ugf Banca hanno inoltre deciso di stanziare un plafond di 20 milioni di euro sotto forma di crediti agevolati per sostenere i propri clienti, persone, famiglie e imprese delle zone terremotate, nelle attività di ricostruzione di case, laboratori, esercizi commerciali, imprese. Ancora, si procederà al rinvio e alla dilazione nella riscossione dei pagamenti relativi a polizze e mutui.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet