Terremoto, si fermaanche la Panda


POMIGLIANO D’ARCO (NA), 20 GIU. 2012 – Anche la nuova Panda si ferma dopo il sisma che ha colpito l’Emilia. Lo stabilimento di Pomigliano d’Arco dove l’auto viene prodotta resterà infatti chiuso fino a lunedì prossimo a causa della mancata consegna di bobine per i motori da parte della Federal Mogul di Carpi, un fornitore esterno del Lingotto.In un primo momento sembrava che i problemi fossero legati alla Magneti Marelli di Crevalcore, nel Bolòognese, che produce una centralina per il ‘cuore’ dell’utilitaria. E che quindi bloccava la produzione di motori alla Power Train di Termoli. Ma fonti Fiat hanno successivamente smentitoIl 28 giugno, intanto, una delegazione di operai dello stabilimento automobilistico campano, si recherà nelle zone colpite dal sisma per portare la propria solidarietà ai colleghi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet