Terremoto, il primo aiuto: donare il sangue


BOLOGNA, 6 APR. 2009 – Donare il sangue è la prima cosa che ognuno di noi può fare per rendersi utile e aiutare la popolazione ferita nel terremoto che ha colpito questa notte l’Abruzzo. E’ stato lo stesso ministro del Lavoro e della Salute Maurizio Sacconi a lanciare un appello a tutti gli italiani. "Abbiamo invitato alla donazione di sangue, un’opera sempre meritoria, che tutti i cittadini possono compiere – ha detto Sacconi dopo la riunione dell’Unità di crisi, spiegando che al momento non c’è una particolare carenza -. Se alla fine se ne dovesse raccogliere una quantità superiore al fabbisogno, concorrerebbe a una richiesta sempre presente". L’emergenza sangue è in effetti già rientrata. Secondo quanto riferito dal presidente della Regione, Gianni Chiodi, che ha parlato in conferenza stampa accanto a Silvio Berlusconi,"non serve più il sangue, ne abbiamo abbastanza". Ma questa tragedia può comunque servire a sensibilizzare sulla necessità di avere costantemente del sangue a disposizione. Perciò chiunque voglia, sull’onda di quanto accaduto, dare il proprio contibuto, potrà farlo a partire dai prossimi giorni.Anche l’Avis dell’Emilia-Romagna ha diramato un comunicato, in cui assicura che il sistema delle emergenze per il servizio trasfusionale, governato dal Centro Nazionale Sangue di Roma, è già perfettamente operativo e allertato e in raccordo con il Centro Nazionale della Protezione Civile. I Centri Regionali Sangue, inoltre, sono in contatto continuo e costante con il Centro nazionale per la disponibilità di scorte di sangue eventualmente necessarie per l’Abruzzo. E, in particolare, il Centro Regionale Sangue dell’Emilia-Romagna è in stretto contatto con le Associazioni dei donatori. L’Associazione Volontari Italiani Sangue della nostra Regione rende noto che, al momento, le unità di sangue richieste dalle zone sismiche sono state già inviate. Il sistema nazionale è ora in grado di sopperire alla domanda ed è l’unico organismo che deve coordinarne l’invio. Ai donatori periodici AVIS viene chiesto di rispettare la propria scadenza abituale e di non ritardare la donazione, per contribuire a ripristinare le scorte abituali e mantenere costante le nostre disponibilità nei prossimi giorni e settimane. Se ci fossero esigenze di unità di sangue di gruppi particolari, sarà cura delle Associazioni convocare direttamente gli interessati per la relativa donazione.I cittadini che, invece, non sono ancora donatori, ma hanno voglia di diventarlo, sono invitati a manifestare la loro solidarietà rivolgendosi nei prossimi giorni ad uno dei centri di raccolta sangue della zona di residenza per sottoporsi agli esami di idoneità. Solo dopo averli superati, sarà possibile comiciare a donare il sangue.Gli aspiranti donatori emiliano-romagnoli devono recarsi al Servizio trasfusionale dei seguenti ospedali regionali: Bellaria e Maggiore di Bologna e Vecchio Ospedale di Imola; Sant’Anna di Ferrara; Pierantoni di Forlì e Bufalini di Cesena; Policlinico di Modena; Ospedale Maggiore di Parma; Ospedale Civile di Piacenza; Santa Maria Croci di Ravenna e Ospedale Civile di Faenza; Santa Maria Nuova di Reggio Emilia; Ospedale degli Inferni di Rimini.In alternativa ci si può rivolgere all’Avis Emilia-Romagna. Queste sono le nove sedi provinciali:- Bologna: via Emilia Ponente, 56  – tel 051-388688 –  bologna.provinciale@avis.it – Ferrara: corso Giovecca, 165 – tel 0532-209349 – ferrara.provinciale@avis.it – Forlì-Cesena: via G. della Torre 1 – tel 0543-370634 – forlicesena.provinciale@avis.it- Modena: via Livio Borri, 40 – tel 059-3684911 – avisnet@avismodena.it- Parma: via Fainardi, 10 – tel 0521-981385 – parma.provinciale@avis.it- Piacenza: c/o Ospedale Civile – via Taverna, 49 – tel 0523-336620 – piacenza.provinciale@avis.it – Ravenna: via T. Gulli, 100 – tel 0544-421180 – ravenna.provinciale@avis.it- Reggio Emilia: via Brigata Reggio, 32 – tel 0522-304033 – avis.re@tin.it- Rimini: via Coriano 10/b – c/o Colosseo – tel 0541-392277 – rimini.provinciale@avis.it

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet