Terremerse, secondo il Tar il contributo va restituito


Il Tar di Bologna ha imposto di restituire il contributo da un milione di euro che Terremerse ottenne dalla Regione per la costruzione della cantina di Imola. Bocciato dunque il ricorso della Cantina dei Colli Romagnoli, che nel frattempo ha incorporato l’azienda e su cui quindi graverà la restituzione. Il capannone per cui era stato ottenuto il contributo è stato messo al centro di un processo penale, perchè non ultimato nei tempi previsti. La vicenda aveva coinvolto anche il governatore Vasco Errani, accusato e poi assolto dall’accusa di falso ideologico per aver favorito il fratello Giovanni, in quel periodo presidente di Terremerse. La decisione del Tar si basa sulla documentazione fotografica del 28 aprile 2006, pochi giorni prima della data in cui i lavori del capannone di Imola dovevano essere ultimati, ma esenta la Cantina dei Colli Romagnoli dal versamento degli interessi: 354 mila euro chiesti da viale Aldo Moro come sanzione amministrativa.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet